Terracina

Terracina ha una struttura urbana su due livelli. Una parte bassa il cui sviluppo ha avuto inizio in epoca romana ed è proseguita fino al XX e XXI secolo, e una parte alta dove si riscontrano testimonianze più antiche. Queste risalgono al tempo della dominazione romana fino al periodo medievale.

Description

Terracina ha una struttura urbana su due livelli. Una parte bassa il cui sviluppo ha avuto inizio in epoca romana ed è proseguita fino al XX e XXI secolo, e una parte alta dove si riscontrano testimonianze più antiche. Queste risalgono al tempo della dominazione romana fino al periodo medievale.

Visitando Terracina Alta troviamo gli elementi artistici e architettonici più belli e importanti. Tra questi spicca il Foro Emiliano, cuore dell’antico nucleo urbano dove ancora oggi sono visibili strutture dell’epoca come la pavimentazione della piazza risalente al I secolo a.C., i resti del tempio in stile tuscanico chiamato “Capitolium Romano” e l’antico teatro che poteva ospitare fino a 6000 spettatori.
Antichissima è la Cattedrale di San Cesareo meglio conosciuta come Duomo di Terracina. Risalente tra il V e il VI secolo si ampliò nel corso dei secoli (XI e XIII secolo) e subì vari restauri e modifiche. Tra queste, la riduzione dalle 5  navate originali alle 3 attuali e il soffitto ricostruito nel ‘700. 

Tra gli edifici civili e militari della parte alta di Terracina spiccano i resti di quello che era il possente Castello di Frangipane. Questo era posto (e lo è tuttora) a guardia della città per il controllo delle coste. Continuando la visita tra le vie del borgo antico possiamo ammirare il Palazzo Vescovile risalente all’epoca carolingia, il trecentesco Palazzo Venditti e la Torre Frumentaria o Torre dei Rosa. Infine il Palazzo Braschi, che fu anche sede papale, costruito per volere del nipote del papa Pio VI tra il 1787 e il 1795.

Una menzione merita la Chiesa del Purgatorio, situata nei pressi della Porta Maggio. Si tratta di una bizzarra costruzione di gusto barocco-spagnolesco, che sorge  in cima ad una scalinata ed è caratterizzata, sia nella facciata sia nell’interno, da immagini funerarie e grottesche, tipiche del periodo controriformista.

Icona amata dagli artisti del Grand Tour, il Tempio di Giove è il vero simbolo della cittadina. Da sempre, attrae irrefrenabilmente i viaggiatori che si recano in questa parte d’Italia. Situato sulla vetta del Monte Sant’Angelo in posizione spettacolare, con meravigliosi panorami sulla Riviera di Ulisse, sul Circeo e sulle Isole Pontine, è caratterizzato da cunicoli e arcate, che costituivano il basamento e i sotterranei dell’edificio.

A pochi chilometri dal centro, si trova la località di Camposoriano. Segnata dal carsismo e dalla remota presenza di un lago glaciale, è un’aspra valle a forma di “u” che è stata dichiarata recentemente “Monumento Naturale”, e vi sorgono numerosi affioramenti rocciosi (“polje”), tra cui spicca la cosiddetta “Cattedrale” (o “Rava di San Domenico”), un pittoresco scoglio calcareo (“hum”) simile ad un iceberg a due punte, alto circa 15 metri.

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Terracina”

Your email address will not be published. Required fields are marked *