I segreti der Capodanno

Forse non tutti sanno che, l’usanza delle mutande rosse nasce nell’antica Roma. All’epoca il rosso era indossato da chi deteneva er potere: Imperatori, Senatori, Generali e Consoli. Er primo gennaio era il giorno il cui il console entrava in carica e come buon auspicio, ma senza esse visti, i cittadini indossavano sotto ar vestito qualcosa de rosso, nella speranza ‘n giorno de pote’ diventa’ omini de successo. E questo è l’auspicio che se semo portati fino ai giorni nostri, per questo dopodomani sera, probabilmente indosserete delle mutande rosse.
In tutto er mondo, o quasi, l’anno nuovo se festeggia er 1° gennaio, pure questo è stato stabilito a Roma, da Papa Gregorio XIII che, nel 1582 istitui’ appunto, er calendario gregoriano.
Che ve lo dico a fa, pure l’usanza delle lenticchie che portano sordi, deriva dall’antica Roma. Ahò, deriva tutto dall’antica Roma, fatece caso.
È proprio ai romani che se deve ‘st’usanza de magnalle er primo giorno dell’anno. Ar tempo, ‘nfatti, era usanza regala’ ‘na borsa de cuoio, detta  scarsella, che all’interno era piena de lenticchie, co’ la speranza de tramutalle in monete nell’anno nòvo. Quindi se magnavano pe’ lascia spazio ai sordi.
I fòchi d’artificio no, quelli l’hanno inventati i cinesi.
E li vendono pure.